Con “Montagna Rock” una spinta a fare sistema in Alto Friuli

“Condivido i valori che stanno alla base del manifesto Montagna Rock: rappresentano quanto, in concreto, stiamo cercando di realizzare anche con il Carnia Industrial Park, ovvero: creare valore in montagna, aiutando le imprese ad insediarsi, offrire forme innovative di formazione e di  sviluppo di nuova imprenditorialità. Oltre che confermare il nostro impegno con le aziende che già operano in seno al Cip”.

Sono le parole di Roberto Siagri, presidente del Carnia Industrial Park di Tolmezzo in merito al manifesto Montagna Rock, lanciato dalle due aziende Froogs e Eurolls, sostenuto dalla Beng, tutte operanti in Alto Friuli.

sette punti del baluardo intellettuale da cui si parte con una serie di iniziative concrete sono: in montagna si può fare impresa; si può decidere di vivere in montagna, come scelta di vita; la qualità della vita in montagna è esemplare; lavorare circondati dalla natura aumenta la creatività; le distanze sono relative: è sufficiente una adeguata organizzazione; priorità sono le infrastrutture digitali e viarie; le aziende di montagna devono offrire lavori sfidanti, ricchi di stimoli, ai giovani che vogliono investire il loro tempo.

“La sfida – continua Siagri – è anche e soprattutto quella di mettere a sistema quello che già c’è in montagna e con ciò che è a disposizione in regione, per sviluppare la montagna. La trasformazione digitale è una grande opportunità per le aree come quelle montane. Servono pero’ investimenti in infrastrutture e formazione assieme alla comunione di intenti di imprenditori, istituzioni locali e regionali. Voglio credere che siamo già sulla buona strada e questo manifesto per la montagna ne è una dimostrazione”.

(nella foto Roberto Siagri)