Con l’Aldo Moro Paluzza la corsa in montagna diventa Virtual

Visto il blocco totale delle manifestazioni sportive fino a data da destinarsi, conseguente all’emergenza sanitaria Covid-19, l’Unione Sportiva Aldo Moro di Paluzza è stata una delle prime società sportive del mondo della corsa ad attivarsi per proporre gare Virtual.

Sono nate così, un po’ in sordina, le prime Virtual Race in località Curiedi di Tolmezzo e a Noiaris di Sutrio, che hanno avuto un discreto successo. Per partecipare alle gare virtuali è necessario scaricare una APP gratuita denominata STRAVA sul proprio telefonino, che permette di percorrere il segmento del tracciato di gare predefinito, registrando in automatico il tempo all’interno dell’applicazione. A questo punto si rilascia la data di apertura e la data di chiusura della gara ed il gioco è fatto. Coloro che sono sprovvisti di questa tecnologia possono rilevare il proprio tempo manualmente e, per questa terza prova in corso, possono inviare il proprio tempo alla mail info@aldomoropaluzza.it e saranno inseriti in classifica.

Tiziano Moia

Dicevamo del terzo appuntamento di questo Ccmpionato, che si articolerà in 6/8 prove, in funzione di quando ripartiranno le gare regolari. Quindi terza prova in programma a Paluzza dal 20 giugno al 5 luglio, sul giro grande del Trofeo Gortani già percorso dei Mondiali Master del 2011; lunghezza 5,4 chilometri, dislivello +/- 310 metri. Il percorso è perfettamente pulito e segnalato con frecce Rosse e Blu. Unica differenza rispetto al tracciato originario è il luogo di partenza, che non è in piazza a Paluzza ma all’altezza del chiosco del campo di calcio (a circa 500 m dalla partenza originaria). Inoltre a fine giro, quando si scende sulla strada provinciale che porta a Treppo Ligosullo, invece di imboccare la strada asfaltata del centro si percorre girando a destra la provinciale seguendo poi le frecce rosse che riportano gli atleti al campo di calcio. In questo tratto gli sportivi dovranno fare particolare attenzione al traffico stradale.

L’iniziativa nel suo complesso, nata per gli atleti dell’Aldo Moro, è fruibile da tutti. Non sono previste premiazioni, ma un solo sano confronto “a distanza” tra gli atleti.

Carla Spangaro e Anna Finizio

Nella prima gara, in Curiedi, miglior tempo per Michael Galassi in 26’40”, poi Nicolò Francescatto in 29’39” e Patrick Merluzzi in 29’40”. Tra le donne e Rosy Martin chiude in 35’50”, seconda Anna Finizio in 36’17”, terza Carla Spangaro in 36’42”.

Nella seconda prova, la Noiaris-Malga Dauda, Tiziano Moia chiude in 32’41”, Michael Galassi in 33’38”, Matteo Piller Hoffer in 36′.
Tra le donne Rosy Martin fa segnare il tempo di 44’56”, Anna Finizio 46’15”, Paola Romanin 47’29”.

La classifica generale dopo due tappe vede in testa Galassi con 37 punti davanti a Moia con 30 e Francescatto con 26. Nelle singole categorie comandano Patrick Di Centa (Young), Stefano Maier (over 40), Luca Coletti (over 50), Rosy Martin (Young femminile) e Anna Finizio (over 40 femminile).

(nella foto di copertina Michael Galassi)

Classifica Curiedi
Classifica Noiaris-Malga Dauda
Classifica Campionato Special Virtual

Commenta con Facebook