Con HEurOpen finanziati progetti per 2 milioni di euro in Alto Friuli

Il 30 giugno scorso si sono chiusi i termini per la presentazione di “Piccoli progetti” e “Medi Progetti” a valere sulla strategia transfrontaliera HEurOpen, che interessa l’area dei 28 comuni della Carnia, dei 15 comuni della Valcanale-Canal del Ferro-Gemonese e di 9 comuni della Regione di Hermagor. Gli ultimi progetti presentati verranno ora valutati per la loro approvazione.

Grazie ad HEurOpen sono stati finanziati dal 2018 ad oggi una ventina di progetti, per i quali sono stati impegnati fondi pubblici per circa due milioni di euro. I partner attuatori dei progetti sono complessivamente più di quaranta, sia italiani sia austriaci, di tipologia molto varia: amministrazioni comunali, università, associazioni, istituzioni scolastiche, enti di gestione di parchi, aree naturali e geoparchi, associazioni di categoria, piccole e medie imprese.  I progetti affrontano un ampio ventaglio di tematiche, come la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale, lo sport, l’agricoltura di montagna, la ricerca e l’innovazione tecnologica, le produzioni tipiche, la salute e il benessere. A guidare l’attuazione della strategia sono i tre Gruppi di Azione Locale (GAL) Euroleader e Open Leader assieme al GAL della Regione di Hermagor (Austria) nell’ambito del Programma Interreg V A Italia-Austria 2014-2020.

“L’esperienza di HEurOpen ha rappresentato in questi anni un importante stimolo per il nostro territorio – dice il presidente di Euroleader Michele Mizzaro -. Il valore aggiunto della strategia CLLD HEurOpen risiede infatti nella creazione di partenariati e sinergie transfrontaliere, volte a superare la dimensione locale delle singole realtà e valorizzare le risorse comuni promuovendo l’innovazione, lo sviluppo locale, lo scambio di buone pratiche, tutto nel quadro degli obiettivi UE di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”.

Mentre i progetti approvati sono ancora in fase di realizzazione, lo sguardo è già rivolto alla prossima programmazione europea 2021-2027, che vedrà nuovamente protagonista l’intero territorio HEurOpen secondo l’approccio partecipativo denominato “Community Led Local Development” (CLLD). “In questo periodo i tre GAL stanno già lavorando alla redazione della nuova Strategia, mediante l’attivazione di focus group tematici finalizzati all’individuazione delle priorità strategiche delle linee di azione da attivare”, aggunge Mizzaro.

Tutte le informazioni sulla strategia HEurOpen e i progetti in corso sono presenti sui siti web dei tre gruppi di azione locale: www.euroleader.it, www.openleader.it, www.region-hermagor.at.