Completato l’intervento di rigenerazione dell’ex macello di Amaro

Il Carnia Industrial Park, a 6 mesi dall’acquisito del fabbricato dismesso dalla procedura fallimentare dello storico ex macello, situato in prossimità dello svincolo autostrada A23, nella zona industriale di Amaro, ha completato l’intervento di ristrutturazione e riconversione.

Il compendio immobiliare è stato convertito in un moderno centro di spedizioni che ospiterà la sede di Udiservice srl e Friulexpress srl, società che svolgono il servizio per la multinazionale GLS.
Sabato 30 ottobre è prevista l’inaugurazione della nuova sede, per la quale è stato stimato un investimento superiore ai 650.000 euro per il prossimo triennio. L’insediamento si avvarrà del contributo della legge regionale SviluppoImpresa.

La sede in Carnia svolgerà il servizio per tutta l’area montana e pedemontana udinese, completando il presidio territoriale con le sedi già presenti a Pordenone, Codroipo e Udine. Progressivamente diverrà anche un centro di smistamento per l’intero territorio nazionale.

Gli interventi di rigenerazione e riconversione hanno comportato importanti lavori di demolizione per l’ottenimento degli spazi destinati alla movimentazione interna delle merci e l’ampliamento, sul lato sud prospiciente la rotatoria, con la realizzazione di un nuovo locale per la ricezione delle merci, dotato di tre bocche di carico per gli autoarticolati. Tutta l’area originariamente predisposta a tettoia sarà invece occupata dalle operazioni di carico dei furgoni. Il complesso insiste su di un’area di 5.000 mq, di cui 2700 mq di superfice coperta e 2.300 mq di area esterna per la movimentazione dei veicoli.

Un nuovo insediamento per un’azienda di servizi impegnata in un settore in grande espansione, anche per il crescente utilizzo del commercio elettronico, che assieme alle aziende tecnologicamente innovative già presenti o neo-insediate, costituiscono ormai l’elemento caratterizzante l’area di Amaro del Parco Industriale.