Ciclismo, successo di partecipazione per il circuito giovanile “TriCarnico”

Si è conclusa la prima edizione di “TriCarnico”, la manifestazione riservata allo categorie giovanili. La prima gara, con al via gli allievi, si era svolta il 2 giugno sul circuito che prevedeva la partenza a Zuglio e l’arrivo in salita alla Pieve di San Pietro. A seguire il partecipatissimo Meeting Regionale del 23 e 24 luglio a Tolmezzo, mentre sabato scorso c’è stato l’ultimo atto in occasione della “Corona del Kaiser”, omaggio al mito Zoncolan. Al termine è stata stilata la classifica di società in base al numero dei partecipanti alle competizioni dei giovanissimi di Tolmezzo e Sutrio, con primo posto per il gc Bannia (58) davanti a Libertas Ceresetto e sc Fontanafredda (56), Ciclistica Bujese (51) e Bandiziol Cycling Team (49). «Semplicemente un successo di partecipazione e di pubblico, oltre a una grande gratificazione per noi organizzatori – affermano il presidente della Carnia Bike Fabio Forgiarini e della Ciclistica Bujese Glauco Modestini -. Fondamentale per la riuscita delle gare anche la collaborazione dei volontari delle località ospitanti. Il nostro auspicio, nonché impegno, è che l’iniziativa possa essere ripetuta in futuro». Ritornando alla “Corona del Kaiser”, che ha visto la presenza di 120 ciclisti in erba, nella categoria G1 si sono imposti Aurora Busato (Mosole) e Matteo Della Ricca (Pasiano), nei G2 Silvia Carla Scomparin (Musile) e Marco Masat (Bannia), nei G3 Gioia Guidolin (Mosole) e Ludovico Moro (Musile), nei G4 Viola De Vecchio (Musile) e Santiago Bembo (Mosole), nei G5 Matilde Pitta (Pedale Flaibanese) e Nicolò Trainotti (Forti e Veloci), nei G6 Alice Bruseghini (Forti e Veloci) e Sebastiano D’Aiuto (Pedale Manzanese).