Da Cercivento a Gemona al Friuli Collinare domenica è tempo di BioFattorie Aperte

Torna anche quest’anno, domenica 1 ottobre, BioFattorie Aperte, l’evento di promozione delle aziende biologiche del Friuli Venezia Giulia. Una giornata tutta dedicata alla natura e all’agricoltura biologica in regione, pensata per i bambini, ma adatta anche agli adulti, che potranno cimentarsi con diverse attività, dalla scoperta degli animali da fattoria, alle escursioni guidate nel territorio, dai laboratori creativi, agli assaggi e alle degustazioni.

Sono 18 le aziende BioFattorie che parteciperanno all’edizione di quest’anno, distribuite nelle varie province e coordinate da  AIAB-Aprobio FVG, l’associazione di riferimento per l’agricoltura biologica e biodinamica in regione, che è l’organizzatore dell’evento per conto di ERSA. Dalle 10 di mattina fino alla sera alle 18 sarà possibile visitare gratuitamente ogni azienda per avvicinarsi al mondo dell’agricoltura biologica e biodinamica e conoscerne i metodi, i prodotti ed i benefici per gli uomini, gli animali e l’ambiente nonché partecipare alle numerose attività didattiche e ludiche in programma: dalla pigiatura dell’uva a piedi nudi, alla preparazione del letto di semina, dall’impasto del pane e della pizza con farine di grani locali,  ai giochi all’aria aperta.

“Quello che cerchiamo di portare all’attenzione con questo evento – sostiene Muro Braidot, vicepresidente di AIAB-Aprobio FVG – è non solo l’importanza che il biologico sta rivestendo anno dopo anno in regione, con grande apprezzamento da parte dei consumatori, ma anche le differenze sostanziali che esistono nei modelli produttivi e nell’impostazione stessa che ha un’azienda bio rispetto ad una convenzionale. Il fatto che questo evento sia cresciuto anno dopo anno nei consensi e nella partecipazione di pubblico è la conferma che il lavoro di promozione che stiamo facendo come associazione va nella direzione giusta e che quindi dobbiamo continuare  con queste attività per valorizzare il biologico del Friuli Venezia Giulia”.

Durante la giornata, nelle varie aziende aderenti sono previsti anche spuntini e pranzi, rigorosamente a base di prodotti biologici certificati, visite guidate per conoscere da vicino le tecniche di lavorazione e attività didattiche.

AIAB-Aprobio FVG è l’associazione di chi in regione lavora, vive e sostiene il biologico. Da oltre vent’anni è al fianco di chi, prima pioniere ed oggi riconosciuto innovatore, sviluppa, implementa e promuove l’agricoltura biologica e biodinamica. L’associazione offre  sostegno ai produttori, ai trasformatori ed ai consumatori attraverso iniziative proprie ed in collaborazione con gli enti territoriali.

Commenta con Facebook