Bordano, pronti 500.000 euro per la strada che porta al San Simeone

“Lo sviluppo economico e turistico della montagna del Friuli Venezia Giulia e, più in generale, dell’intero territorio regionale, passa anche attraverso la capacità di ospitare manifestazioni di spessore internazionale come il Campionato del mondo di parapendio acrobatico Acromax. Con grande lungimiranza l’amministrazione regionale dallo scorso anno si è dotata di uno strumento normativo che oggi consente ai Comuni di realizzare proprio quelle opere necessarie per l’organizzazione di eventi di questa portata.

Così l’assessore alle Infrastrutture e territorio Pizzimenti spiega la decisione dell’Esecutivo regionale di erogare 300mila euro al Comune di Bordano per l’esecuzione delle opere di consolidamento strutturale della strada che porta al Monte San Simeone, dove si trova l’area di decollo della Acromax. Zona ancora oggi irraggiungibile a causa dei cedimenti verificatisi a metà gennaio.

Per l’esponente dell’esecutivo con la delibera approvata ieri sono state gettate le basi per riportare sul nostro territorio, già nel 2023, un’iniziativa tanto spettacolare quanto fortemente attrattiva. L’intervento, del valore complessivo di 500mila euro, sarà cofinanziato dal Comune di Bordano con 200mila euro.

Oltre a essere riconosciuto dalla Federazione Aeronautica Internazionale (Fai), il Campionato del mondo di parapendio acrobatico Acromax rientra nel circuito Aerobatic World Tour (Awt) e rappresenta una delle massime espressioni di questa disciplina.

“Anche grazie a questo provvedimento, lo straordinario patrimonio naturalistico di questa parte del Friuli Venezia Giulia il prossimo anno potrà nuovamente essere il teatro ideale per un evento molto atteso da appassionati e turisti”, conclude Pizzimenti.