Betty Vuk del Judo Club Tolmezzo campionessa italiana Juniores

Betty Vuk, diciassettenne di Socchieve, si è laureata campionessa italiana Juniores di judo in occasione della manifestazione tricolore svoltasi a Ostia Lido.
Il talento del Judo Club Tolmezzo, qualificata di diritto tramite ranking list nella categoria fino a 78 kg, ha vinto il primo incontro con una leva al gomito della toscana Cocco.
Al secondo incontro ha affrontato un’altra ragazza toscana, la Caleo, che per un attimo sorprende Betty con un waza-ari, al quale poco dopo la carnica risponde portandosi in pareggio. Si arriva al golden score, dove non si può sbagliare: su un attacco della Caleo, la Vuk risponde con decisione, guadagnando così il waza-ari della vittoria.
Il terzo incontro è la semifinale, con una “vecchia” conoscenza, la piemontese Conti. Anche in questo caso un gaeshi (controcolpo) di Betty porta la sua avversaria a terra, ottenendo waza-ari e la possibilità di chiudere l’incontro per ippon a terra.
Arriva poi il momento della finale: in palio il titolo italiano, avversaria la tenace calabrese Fortunio. Poco dopo l’inizio la Vuk riceve uno shido per passività. Successivamente un attacco poco convincente della Fortunio viene ben gestito dalla ragazza del JC Tolmezzo, che conquista un waza-ari, “chiude” il controllo a terra fino all’ippon, che significa medaglia d’oro (nella foto di copertina il podio).

Nelle stesse giornate alcuni atleti del Judo Club Tolmezzo sono stati impegnati a Zeltweg, in Austria, all’Internationales Zeltweger Judoturnier, una manifestazione in continua crescita, che ha visto quest’anno la partecipazionie di 608 atleti provenienti da ben 18 nazioni. Il sodalizio della presidente Anna Miniggio, con tre atleti ha portato a casa il secondo posto di Francesco Pasqui nella categoria fino a 66 kg under 14, mentre per la classe under 16 hanno combattuto Ignazio Larcher (-42 kg) e Miguel Serli (-60 kg).

Gli atleti del JC Tolmezzo in gara a Zeltweg

Convocati con la squadra regionale, hanno partecipato anche Gaia Mari nella categoria -52 kg U16 e Fabio Dionisio nella categoria -38 kg U14. La Mari, con due vittorie e due incontri persi, si è fermata al quinto posto. Dionisio, con un incontro vinto ed uno perso, ha chiuso settimo.