Banda Larga in Carnia, “problema aperto”. Martedì il punto a Tolmezzo

Martedì 11 Luglio, alle ore 18.00 presso la Sala Conferenze Servizi Museali di Via della Vittoria a Tolmezzo si terrà l’incontro promosso dall’Associazione “Pro Carnia 2020” dal titolo “Banda Larga in Carnia: un problema aperto”. 

Gli organizzatori spiegano: “A oltre 10 anni dal programma regionale ERMES che doveva portare la Banda larga in Carnia entro il 2011; a un anno di distanza dal bando regionale INSIEL per la cessione a operatori privati di risorse della Rete Pubblica Regionale (fibra ottica), presente nei Municipi, al fine di soddisfare le esigenze di operatori economici e popolazione; in attesa dell’attuazione della “Strategia per la banda ultralarga” del MISE (Ministero dello sviluppo) e del Progetto europeo transfrontaliero RUNE l’associazione ProCarnia 2020 intende sollecitare forze politiche e sociali, enti ed istituzioni locali, in primis l’Uti della Carnia, ad attivarsi per una rapida diffusione della banda larga e ultralarga in Carnia.

La Relazione introduttiva “La Banda larga in montagna: aspetti tecnici e sociali” sarà tenuta dal Prof. Luca Montessoro, coordinatore del Corso di laurea in Ingegneria Elettronica dell’Università degli Studi di Udine e delegato del Rettore per l’area informatica e reti.

Seguirà dibattito

Sono stati invitati consiglieri regionali e provinciali dell’Alto Friuli, amministratori locali, operatori di telecomunicazione, forze sociali e produttive. Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

Un pensiero su “Banda Larga in Carnia, “problema aperto”. Martedì il punto a Tolmezzo

  • 10 Luglio 2017 in 20:58
    Permalink

    Servono fatti non parole.
    Un tempo si diceva: CHIACCHIERE, TABACCHERE E LEGNA IL BANCO DI NAPOLI NON IMPEGNA…..Sic

I commenti sono chiusi.