Arriva Emergenze FVG, la App per pronto soccorso, farmacie, guardie mediche

I servizi sanitari in Friuli Venezia Giulia viaggiano ora spediti sul web e attraverso una app, Emergenze FVG, utilizzabile su tablet e smartphone Apple e Android.

L’innovazione prettamente rivolta ai cittadini è stata presentata a Trieste dall’assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca, che ha evidenziato il raggiungimento di un traguardo così importante nell’ottica di garantire al territorio la migliore e più rapida fruibilità dell’assistenza sanitaria.

__

Siamo la prima regione in Italia – ha affermato Telesca – a garantire una novità così completa che permetterà di prenotare tutte le prestazioni on line e, parimenti, utilizzare ovunque un’applicazione smartphone in italiano, inglese, tedesco e sloveno che fornisca tutte le indicazioni relative a ubicazioni e tempi d’attesa dei più vicini Pronto Soccorso generalisti e pediatrici, la disponibilità della Guardia Medica, le aperture delle farmacie e, infine, la chiamata diretta al 118″.

Possibile, anzi doveroso eticamente e per evitare sanzioni (pagamento per intero della prestazione richiesta), anche l’annullamento sul web delle prenotazioni effettuate via telematica o a sportello.

Il servizio di prenotazioni on line è usufruibile dai possessori di tessera sanitaria FVG che, al momento, hanno a disposizione oltre quaranta prestazioni in costante ampliamento. Dal 4 luglio, oltre alle ricette con priorità P (programmata) sono prenotabili quelle con priorità B (breve) e D (differita).

Attivato anche il pagamento diretto per le Aziende sanitarie che hanno aderito. Un sms gratuito avviserà l’utente dell’avvenuta prenotazione e, successivamente, ricorderà data, luogo e orario dell’appuntamento.

LA DENUNCIA DI BARBARA ZILLI

Telesca si dimostra all’avanguardia con l’annuncio della nuova App per le emergenze. Peccato che le sia sfuggito che anche a San Daniele c’è un Pronto Soccorso che, invece, nella applicazione non appare, né nella mappa, né nell’elenco”.

A denunciarlo la consigliera della Lega Nord Barbara Zilli che, app alla mano, ha subito notato la mancanza.
“C’è un motivo per cui San Daniele non appare o possiamo considerarla una svista? – dice Zilli – anche se si tratterebbe davvero di un grossolano errore. Sono presenti, oltre ai PS anche i PPI e il PS della vicina Spilimbergo, mentre di San Daniele non vi è traccia.”

Zilli, che ha subito presentato un’interrogazione, chiosa: “Non mi meraviglia che ci sia stata questa dimenticanza. Siamo davanti ad un segnale inequivocabile che rappresenta perfettamente la conoscenza che Telesca e Serracchiani hanno del territorio. La tecnologia serve a poco se prima non si conoscono territori e cittadini e non si implementano invece i servizi reali, non virtuali”.

LA REPLICA DELL’ASSESSORE TELESCA

Nessuna dimenticanza ma una criticità di natura informatica, in via di soluzione. Il pronto soccorso di
San Daniele del Friuli non è ancora compreso nell’elenco dei pronto soccorso e dei punti di primo intervento regionali indicati nell’App “Emergenze FVG” in quanto l’intera struttura ospedaliera di San Daniele non è ancora in rete con il sistema informativo sanitario gestito da Insiel. Lo sarà nei prossimi mesi e comunque entro l’autunno.

Lo precisa l’assessore regionale alla Salute, Maria Sandra Telesca, sottolineando che “si tratta di una evidente
disomogeneità che abbiamo ereditato e alla quale abbiamo deciso di porre rimedio. Nelle linee di gestione della sanità per il 2016 infatti è stato chiesto all’ospedale di San Daniele del Friuli di superare, con il supporto di Insiel, ogni problema tecnico e di entrare compiutamente nel sistema informativo cui tutti gli enti e le aziende del Servizio sanitario fanno già parte”.

 

Commenta con Facebook