Arrestati due ucraini presso l’Area di Servizio Fella Est lungo la A23

Nell’ambito dell’attività di vigilanza delle aree di servizio e di parcheggio programmata per il periodo estivo dal Ministero dell’Interno, finalizzata a contrastare l’azione della microcriminalità in questo periodo di maggior afflusso di persone lungo le carreggiate autostradali, nella serata di mercoledì 03 luglio una pattuglia dipendente della Sottosezione di Amaro ha tratto in arresto due cittadini ucraini di 53 e 54 anni poiché in A23, all’interno dell’Area di Servizio Fella Est, Comune di Malborghetto Valbruna (UD), gli stessi avevano perpetrato alcuni furti sulle autovetture in sosta all’interno del parcheggio.

Grazie alla tempestiva segnalazione di un dipendente dell’area di servizio che aveva notato le persone aggirarsi in modo sospetto fra i veicoli, il Centro Operativo Autostradale ha inviato sul posto una pattuglia della Polizia Stradale che con perfetto tempismo coglieva sul fatto i malviventi, ancora intenti ad armeggiare all’interno di un camper. I due venivano immediatamente sottoposti a perquisizione a seguito della quale veniva rinvenuta numerosa refurtiva consistente in borse da viaggio, computer e denaro contante in banconote di vario taglio.

All’interno del loro veicolo veniva poi rinvenuto un dispositivo elettronico “jammer”, in grado di inibire il funzionamento dei telecomandi di chiusura dei veicoli; i malviventi, appostandosi nei pressi del parcheggio, aspettavano che l’ignaro malcapitato scendesse dal veicolo e mentre questi azionava il telecomando di chiusura impedivano il funzionamento dello stesso, facendo si che l’auto rimanesse aperta.

La pattuglia operante, con grande professionalità e prontezza riusciva a bloccare i due malviventi traendoli immediatamente in arresto, e al termine delle procedure di rito li accompagnava presso la Casa Circondariale di Udine a disposizione del Pubblico Ministero.

La Polizia Stradale invita tutti i cittadini a tenere alta l’attenzione nei momenti di sosta o transito all’interno delle aree di servizio, sincerandosi dell’effettiva chiusura del veicolo prima di allontanarsi dallo stesso ed evitando di lasciare oggetti di valore in vista all’interno dell’abitacolo.

Commenta con Facebook