Applausi anche per il tolmezzino Eugenio Fachin al Premio letterario Audax

Sabato 5 ottobre alla biblioteca Guarneriana di San Daniele si sono svolte le premiazioni del Premio Letterario Audax, giunto quest’anno alla sua terza edizione, consegnando sul podio al primo posto Fernando Gerometta, nato nel 1954, di Vito d’Asio, votato all’unanimità dalla Giuria, composta da Emanuele Franz, ideatore del Premio, Angelo Tonelli (vincitore Premio Montale 1998), Pino Roveredo (vincitore premio Campiello 2005) e dallo scrittore Angelo Floramo.
Al secondo posto si è distinto Antonio Crivellari di Spilimbergo, mentre il terzo posto è stato aggiudicato al tolmezzino Eugenio Fachin, classe 1962. Fra coloro che si sono distinti anche Chiara Zalateu, friulana appena 15 enne, che è rimasta traboccante di emozione e di gioia davanti alla giuria mentre si leggeva il suo componimento, a riprova che non sempre la formazione accademica è garanzia di vero talento e che anche i talenti puri e genuini sono capaci di far vibrare le corde dell’anima.
L’evento ha visto il seguito di un centinaio di persone presenti, giunte da tutto il Friuli e anche da fuori regione nella prestigiosa cornice della Biblioteca Guarneriana, famosa in tutta Europa per la sua bellezza; calorosi e sentiti i saluti della direttrice Elisa Nervi e del sindaco di San Daniele Pietro Valent, che ha ospitato e patrocinato questa iniziativa.
Alla cerimonia di premiazione è intervenuta per un saluto anche la parlamentare Elisabetta Gardini, che, nel corso della serata assieme a Emanuele Franz ha consegnato ipPremi ai vincitori e presentato l’antologia contenente i componimenti dei primi classificati e dei segnalati dalla Giuria.
Il Premio, consistente nella pubblicazione dei vincitori con la casa editrice Audax, nelle sue tre edizioni ha avuto oltre 100 partecipanti sia dall’Italia che dall’estero, ed è unico nel suo genere perché è dedicato unicamente a chi non è laureato ed è sorto per incentivare gli scrittori autodidatti che, pur svantaggiati dall’assenza di titoli, hanno comunque talento genuino. Il Premio Audax è stato fondato e concepito dall’editore e scrittore Emanuele Franz, che dirige a Moggio Udinese una casa editrice, che si chiama appunto Audax. Fondato nel 2015, ha destato forte interesse per la sua originalità, tanto che è stato recensito anche all’estero, rivolgendosi agli italiani nel mondo (in Israele, Spagna, Grecia, Canada, Inghilterra, Sud Africa, Brasile e Nuova Zelanda) ed ha già decine di iscrizioni anche oltre i confini nazionali.
In occasione della prima edizione, addirittura la Regina d’Inghilterra Elisabetta II ha espresso un vivo apprezzamento al progetto facendo pervenire una lettera all’editore Franz da Buckingham Palace e molteplici persone del mondo della cultura si sono interessate all’iniziativa, fra cui Claudio Magris e Marco Travaglio, che si è espresso dicendo che questa iniziativa è “davvero meritevole”.
.
(nella foto di copertina da sinistra Franz, Gardini e Zalateu)
Commenta con Facebook