Alluvione in Baviera, quattro morti a Simbach, città gemellata con Tolmezzo

Tragica alluvione quella che ha colpito in questi giorni il sud-est della Baviera e l’Alta Austria. Tra le città più colpite Simbach am Inn, località gemellata da moltissimi anni con Tolmezzo, al confine con Braunau am Inn. Le cronache locali raccontano di una marea di fango che ha invaso il paese bavarese. Automobili, alberi, mobili e oggetti di piccole dimensioni, tutto è stato trascinato via dalla forza dell’acqua che ha provocato notevoli danni e nel disastro hanno perso la vita anche tre donne, figlia, madre e nonna di 28, 56 e 78 anni, annegate e recuperate dai sommozzatori; un’altra vittima di 80 anni è stata recuperata in un torrente; decine di altre persone sono isolate nei piani alti delle abitazioni.

L’ondata di maltempo che sta attraversando l’Europa ha già provocato almeno cinque morti complessivamente tra Francia e Germania, e le previsioni restano pessime anche per i prossimi giorni.

Nei distretti di Rottal-Inn e Passau, in Baviera meridionale al confine con l’Austria, è stato decretato lo stato di “catastrofe”, strade e ponti sono interrotti a causa degli allagamenti e molte case sono senza elettricità.

ALCUNE FOTO DELL’ALLUVIONE

 

IL MESSAGGIO DEL SINDACO DI TOLMEZZO, BROLLO

Anche il sindaco di Tolmezzo, Francesco Brollo, con un post su facebook ha voluto esprimere il suo dolore e la vicinanza alla comunità di Simbach am Inn:
francesco brollo palco“Ho trasmesso alla comunità di Simbach il messaggio di vicinanza della nostra Città e del consiglio comunale.
Ho sentito al Telefono Bernhard Großwieser, presidente della locale associazione amici di Tolmezzo.
Gli ho dato la disponibilità ad attivarci immediatamente con qualsiasi mezzo possa essere di loro aiuto, ma in questo momento rischieremmo di creare più confusione, nel trambusto del momento. Sto ricevendo la disponibilità di diverse persone; pronti a muoversi sono anche i soci della Associazione Amici di Simbach, con la presidente Giovanna Filippi con la quale sono in contatto costante. È un bruttissimo colpo per la loro comunità, nostra comunità sorella. Le immagini di devastazione ci riportano una città travolta da acqua e fango che ha inghiottito le vite di 4 persone senza contare i dispersi. Per noi è un dolore autentico perché il gemellaggio ha negli anni portato a stringere legami sfociati in amicizia e gli scambi recenti tra le scuole hanno coinvolto le giovani generazioni traducendo così in concreto il senso di un’Europa vera, capace di gettare ponti tra le popolazioni. Avremmo dovuto partecipare a fine mese alla Stadtfeste la loro festa della città, ma la festa sarà quasi sicuramente annullata. Un abbraccio fraterno agli amici bavaresi”.

Commenta con Facebook