Alla Carnia Arena di Forni Avoltri il primo esperimento in FVG di “snow farm”

Ottima riuscita del primo esperimento in Friuli Venezia Giulia dello Snow Farm, ovvero la conservazione della neve dell’inverno precedente per poi utilizzarla all’inizio della stagione agonistica successiva.

Lo comunicano, con orgoglio, tutte le componenti che lavorano alla Carnia Arena di Piani di Luzza, a Forni Avoltri.

Infatti, seppur il centro sportivo si trovi a soli 1050 metri sul livello del mare, ha funzionato perfettamente il gioco di squadra, attivato dall’Amministrazione comunale di Forni Avoltri, dall’A.S.D. locale Monte Coglians e dal volontariato, visto che è stato innevato perfettamente un anello di 1.3 km, oltre alpoligono di tiro.

Già da domenica 22 novembre si potrà sciare, naturalmente nel rispetto delle prescrizioni legate al Covid 19, che al momento attuale permettono l’attività agli atleti di interesse nazionale ed internazionale, oltre ai praticanti delle discipline riconosciute dal C.O.N I.

Oltre a tutto ciò, con oggi sono stati attivati anche i cannoni dell’innevamento artificiale.

“Questa è l’ennesima dimostrazione delle grandi potenzialità del Carnia Arena, che come ogni anno offre agli sportivi di tutto il Friuli Venezia Giulia, di altre regioni ed alle squadre nazionali ed internazionali di sci di fondo e biathlon, la massima garanzia di potersi allenare e gareggiare, sia d’estate che d’inverno.

Proprio per tutto ciò, da Forni Avoltri parte un nuovo invito, l’ennesimo, alla Regione Friuli Venezia Giulia, da parte del sindaco Sandra Romanin e dall’assessore allo Sport Manuele Ferrari, affinché la Carnia Arena rientri a tutti gli effetti nel polo PromoturismoFVG Sappada-Forni Avoltri.

Commenta con Facebook