Alice Toniutti di Tarcento è “Miss Sport Givova Friuli Venezia Giulia”

Tra i giochi d’acqua e le piscine del Parco Termale Riviera Resort di Lignano Sabbiadoro Alice Toniutti, ventiquattro anni di Tarcento, ha vinto il titolo regionale di “Miss Sport Givova Friuli Venezia Giulia” conquistando così l’ammissione alle Prefinali Nazionali di “Miss Italia”.

Alice perito agrario, lavora in un magazzino occupandosi della logistica e tra gli sport che pratica equitazione, palestra e nuoto.

Clamore e curiosità tra il pubblico ed emozione tra le ventiquattro concorrenti ha suscitato la presenza, a sorpresa, della “Patron” Patrizia Mirigliani che pochi minuti prima dell’evento è arrivata al “Riviera Resort” accolta da Franca Fior Pozzo e Renzo Pozzo della “S.I.L. “Società Imprese Lignano S.p.A.” e dal Sindaco della Città, Laura Giorgi.

Nel corso del suo intervento, Patrizia Mirigliani ha sottolineato il piacere di essere venuta per la prima volta in Friuli Venezia Giulia, si è complimentata con le ragazze e ha voluto ricordare la tenacia e la determinazione delle donne friulane citando due esempi: Fulvia Franco e Susanna Huckstep.

Fulvia Franco eletta Miss Italia nel 1948 in una giuria in cui era presente anche Totò, è la miss di Trieste. Al suo rientro a casa, alla barriera della città ora capoluogo del Friuli Venezia Giulia, fu accolta da una grande folla che sventolava bandiere tricolori. Era, infatti, il periodo in cui si dibatteva l’appartenenza di Trieste all’Italia. Fulvia sposò il campione di pugilato Tiberio Mitri, un matrimonio che fece epoca e che fu seguito all’esterno della chiesa da numerose persone.

Susanna Huckstep “Miss Italia 1984” allora quindicenne, diventò poi una famosa modella di fama internazionale.

La Mirigliani ha poi dichiarato rivolgendosi alle concorrenti che: “queste ragazze raccontano storie incredibili; non esiste un mondo di miss ed uno di ragazze: è un tutt’uno ci sono delle ragazze impegnate, intelligenti, studiose, lavoratrici si mettono in gioco anche per Miss Italia; voi siete la dimostrazione dell’intelligenza della capacità delle donne di essere multitasking!”

Ha poi ricordato le cose importanti che “Miss Italia” ha fatto per il sociale e dell’introduzione delle forme morbide abolendo le misure negli anni novanta in modo da non discriminare le ragazze per altezza e peso.

Nel corso dello spettacolo, presentato da Michele Cupitò si sono esibiti i “Naima” che hanno offerto l’accompagnamento musicale dal vivo della sfilata; l’organizzazione è stata curata dalla “S.I.L. S.p.A.” con la regia di Paola Rizzotti dell’agenzia “modashow.it” esclusivista di “Miss Italia” in Friuli Venezia Giulia.

In attesa della finalissima di “Miss Friuli Venezia Giulia” in programma sabato 3 settembre al Centro Congressi Kursaal di Lignano Sabbiadoro, le prossime finali regionali si terranno mercoledì 24 agosto all’Isola Augusta di Palazzolo dello Stella (Ud) in palio la fascia di “Miss Kissimo Biancaluna Friuli Venezia Giulia” mentre venerdì 2 settembre a Cordenons (Pn) sarà la volta della proclamazione di “Miss Rocchetta Friuli Venezia Giulia” e “Miss Eleganza Friuli Venezia Giulia”.

La vincitrice di ogni finale regionale accederà alle Prefinali Nazionali di “Miss Italia”.

Informazioni ed aggiornamenti sono disponibili sulla pagina Facebook ed Instagram di “Miss Italia Friuli Venezia Giulia”.