Al via le manifestazioni estive di Arta Terme

Prenderà il via sabato 20 giugno alle ore 19, nel parco di Palazzo Savoia, la stagione delle manifestazioni estive organizzate dal Comune di Arta Terme, in collaborazione con la Proloco Arta Terme, le associazioni locali, il supporto del Consorzio turistico Silent Alps nonché di altre organizzazioni a livello regionale e nazionale.

Ad aprire l’insieme di eventi che via via si susseguiranno nel corso dell’estate 2020, è un incontro a carattere culturale, curato con il supporto de gli Amici della Musica di Udine. In spazi esterni, allestiti nel rispetto delle direttive di contenimento del coronavirus vigenti, verranno proposte letture di poeti che hanno avuto modo di conoscere Arta Terme e la Carnia, alternate a intervalli musicali proposti da “I musici della Serenissima” – gruppo di musica antica di Venezia. Questo è il primo di un insieme di incontri culturali a tema, “tra poesia e musica”, organizzati nel tardo pomeriggio delle giornate di sabato e identificabili come incontri da “Vee di fieste” – della vigilia di festa – in omaggio alla scrittrice Gina Marpillero, che proprio ad Arta Terme ebbe i suoi natali. La proposta turistico-culturale estiva del comune termale interesserà altre collaborazioni importanti, coinvolgendo artisti, musicisti, pittori, uomini e donne del teatro e della scienza di chiara fama, oltre che la consolidata collaborazione con Carniarmonie e una rinata cooperazione con Folkest. Un programma che, nelle idee dell’Amministrazione comunale di Arta Terme è già ben definito e che potrà confermarsi non appena saranno avvalorate le progettualità all’uopo presentate in Regione per il necessario sostegno economico. 

“Siamo convinti che, ora più che mai, ci sia bisogno di guardare avanti con fiducia, mirando a rafforzare e a dare respiro alle cose belle e a una rinnovata conoscenza – dicono il sindaco Gonano e l’assessore alla Cultura e al Turismo De Colle -. Gli eventi che propone il nostro Ente vanno in questa direzione: unire scienza, arti e cultura per una riscoperta delle cose belle della natura, dei paesaggi, della storia, senza dimenticare la valorizzazione di virtù universali insite nel sentire dell’animo umano. Temi e valori che ben si abbinano con la volontà dell’amministrazione del comune termale di presentare ai propri concittadini delle iniziative culturali di qualità. E che ben si sposano anche con le proposte Reload che il Consorzio Turistico Silent Alps, che ha sede ad Arta Terme, assieme a PromoTurismoFVG, stanno proponendo agli ospiti della località termale e della montagna friulana. Le Terme di Arta hanno riaperto pressoché tutte le tipologie di servizi erogati, gli alberghi e le strutture ricettive del territorio sono pronte ad accogliere con le dovute attenzioni i turisti di ieri e di domani, le altre attività economiche sono attive per permettere agli ospiti di vivere delle vacanze in sicurezza, all’insegna del relax, dei buoni gusti e delle emozioni”.

L’evento culturale è a ingresso libero. Si invitano i partecipanti a munirsi preventivamente delle mascherine e a rispettare tutte le disposizioni vigenti in materia di contenimento della diffusione del Covid-19: in caso di cattivo tempo l’evento si terrà nel salone di Palazzo Savoia.

Commenta con Facebook