Acqua e animali protagonisti nelle mostre fotografiche di Arta Terme

Lo stabilimento termale di Arta ospita fino a fine mese due mostre fotografiche dedicate alla natura del Friuli Venezia Giulia, i cui scatti sono realizzati da Devis Solerti e Antonio Ferigo. Le esposizioni erano state inaugurate alla presenza del sindaco Andrea Faccin, della vicesindaco Valentina Cozzi e di rappresentanti dell’amministrazione comunale e di altri Comuni carnici.

Solerti, ha immortalato le acque del FVG, raccontando attraverso la sua macchina fotografica, la maestosità e la bellezza che l’acqua crea, con scenari e colori da togliere il fiato. Ha intitolato questa raccolta di paesaggi “Dovunque in ogni istante. Acque del FVG”.
Antonio Ferigo, ha invece, immortalato gli animali che vivono nel nostro territorio. Animali “estremi” li ha definiti lui stesso, perché si sono adattati a climi e territori difficili. Creature che solo un occhio attento e paziente, come quello di Ferigo, possono immortalare in istanti davvero stupefacenti. Animali che vivono per l’acqua, attorno ad essa. Ferigo ha intitolato la sua raccolta fotografica “A mali estremi. estremi animali”.

“Due mostre che vogliono sensibilizzare il pubblico e vogliono ricordare che il nostro territorio conserva qualcosa di unico e speciale – afferma il sindaco Faccin -. Un equilibrio, quello della natura, dell’acqua e della fauna molto fragile. L’uomo deve ricordare sempre che la bellezza del nostro territorio è anche questa. Uno spettacolo bello da ammirare, da amare ma a cui dobbiamo dare importanza, valore e rispetto”.

Le mostre sono aperte gratuitamente al pubblico seguendo gli orari dello stabilimento termale.

(in copertina un momento dell’inaugurazione)