A Tolmezzo la mostra “Eureka!” con le opere del Festival Fotografia Zero Pixel 2019

Prosegue fino a venerdì 21 febbraio, nella sala Cussigh di Palazzo Frisacco a Tolmezzo (nei consueti operi di apertura), “Eureka!”, la mostra principale del Festival Fotografia Zero Pixel, che dal 2014 propone autori, opere, workshop, incontri, libri all’insegna della fotografia analogica, sperimentale, creativa e polaroid.
La mostra è internazionale e conta opere di 32 fotografi tra cui svettano nomi quali Sergio Scabar, Roberto Kusterle, Guido Cecere, Enzo Tedeschi, Ugo Borsatti, Massimo Stefanutti, Renato D’Agostin, Andrej Furlan, Robert Sironi e molti altri noti nel panorama fotografico “ai sali d’argento”.
La maggior parte delle opere è stata realizzata appositamente per il tema proposto, ovvero “Eureka!”, che vuole essere un omaggio alla genialità dell’uomo nel corso dei secoli a partire da Leonardo, di cui l’anno scorso ricorrevano i 500 anni della morte. Un tema che sonda anche la scienza e la ricerca e che vuole anticipare “Esof2020, Trieste capitale della scienza”.
Ogni autore ha proposto una o più opere, a formare un percorso espositivo che parte ancor prima di Leonardo (visto che Eureka! è l’esclamazione attribuita ad Archimede e che il Festiva Fotografia Zero Pixel ha fatto suo per la sua 6a edizione) ed arriva sulla luna. La rassegna esplora l’aspetto della natura con i frattali, l’uomo con incredibili architetture, macchine e invenzioni, la fotografia dalle sue origini e molto ancora fino a descrivere quei piccoli Eureka! del quotidiano.
La mostra è stata realizzata a Tolmezzo grazie all’interessamento e all’aiuto di Dino Zanier e dei soci del Circolo Fotografico Carnico, con la collaborazione e l’ospitalità dell’assessorato alla Cultura del Comune di Tolmezzo.
Commenta con Facebook