A Tolmezzo la consegna delle Borse di studio a 9 studenti carnici meritevoli

A distanza di un anno esatto dalla manifestazione organizzata per ricordare il 50° anniversario della fondazione della Seima Italiana, l’Associazione Culturale Apollo Prometeo&Walter Candoni, voluta dall’attuale presidente onorario Jean Claude Llens e da Gian Franco Intilia, si presenta all’appuntamento annuale per la consegna delle borse di studio agli studenti meritevoli segnalati per l’anno 2019/2020 che intraprenderanno gli studi universitari.  

La cerimonia, condotta dal presidente dell’associazione Giuliano Cossetti, si svolgerà sabato 26 settembre alle ore 11 presso l’Aula magna dell’ISIS “Solari” di Tolmezzo, alla  presenza delle rappresentanze scolastiche, delle istituzioni locali, regionali e nazionali.  Le precauzioni previste per scongiurare la diffusione del Covid19 hanno indotto gli  organizzatori ad effettuare la cerimonia con un ristretto numero di partecipanti;  per le stesse ragioni non sono stati previsti l’usuale conferenza ed il dibattito con le classi quinte dell’ISIS su un tema d’attualità di interesse degli studenti.  

Mancherà anche la fattiva presenza del Prof. Gianfranco Goi, anello di congiunzione tra l’istituzione scolastica e l’Associazione, prematuramente scomparso quest’anno.  

Quest’anno il Consiglio direttivo dell’associazione, in uno con il presidente onorario Jean Claude Llens, ha deciso di offrire un riconoscimento economico ad alcuni dei soggetti che assicurano il presidio del territorio per la tutela della salute e della sicurezza. Il gesto vuole simbolicamente testimoniare la riconoscenza per il lavoro quotidianamente svolto a favore della collettività, in particolare durante i mesi cruciali dell’emergenza  determinata dal coronavirus.  I riconoscimenti sono andati all’Ospedale Civile di Tolmezzo, al commissariato tolmezzino della Polizia di Stato e alle compagnie, sempre di Tolmezzo, dei Carabinieri e della Guardia di  Finanza.  

Tornando alle borse di studio, va ricordato che l’associazione ha erogato ogni anno, a partire dal 2011, considerevoli importi che, sommati a quelli stanziati quest’anno (21.ooo euro), cumulano un totale di circa 150.000 euro.  

Gli studenti selezionati per la premiazione sono Alex Candotti di Arta Terme, Michele Ermacora di Tolmezzo, Mihaela Macnovit di Tolmezzo, Cristian Moscatelli di Paluzza, Alessandra Pellizzotti di Paularo, Anna Pellizzotti di Paularo, Giulia Sbordone di Villa Santina, Giacomo Tramontin di Sutrio e Salvatore Truisi di Tolmezzo.  

L’iniziativa dell’associazione è sostenuta con fondi propri e con quelli messi a disposizione  dagli sponsor Lavorazione Legnami – Tolmezzo, Danieli & C. Officine Meccaniche – Buttrio, Comelstile – Tolmezzo, C.F.L. – Tolmezzo, Carniaflex – Paluzza, Agenzia per il lavoro Umana – Tolmezzo, Albergo ristorante Al Benvenuto – Tolmezzo, Autonoleggi De Crignis – Arta Terme. 

Quest’anno ricorre il 50° della costruzione del primo stabilimento Seima Italiana (oggi Marelli) a Tolmezzo, l’anno prossimo ricorrerà il 50° dell’avviamento della produzione, che sarà ricordato in occasione della consegna delle borse di studio 2020/2021. 

Commenta con Facebook