A Sappada e Forni Avoltri il festival della gastronomia montana

E’ stata presentata nella sede della Regione di Udine, alla presenza dell’Assessore Sergio Emidio Bini, la 2a edizione di “Gustosa Sappada”, il festival della gastronomia montana, che ritorna dal primo al 10 luglio a Sappada e Forni Avoltri.

Per 10 giorni 27 attività, tra ristoranti e rifugi (ben 18), b&b, gelaterie, botteghe alimentari e un panificio di Sappada offriranno, nelle 2 località, menù e proposte gastronomiche incentrate sul tema scelto per la seconda edizione dell’evento, “I sapori di una volta”.

“La manifestazione che esalta le eccellenze della gastronomia delle 2 località è in linea con la scelta della Regione di promuove la qualità delle proposte turistiche del nostro territorio”, ha dichiarato Bini, ricordando i progetti in cantiere volti a favorire lo sviluppo anche delle strutture ricettive della montagna.

Fabrizia Meroi, intervenuta alla conferenza, ha spiegato come iniziative del calibro di “Gustosa Sappada” diano ampio respiro alla ristorazione di Sappada e Forni Avoltri e, al tempo stesso, portino ad una crescita del prodotto.
“Siamo orgogliosi dei nostri operatori e sosteniamo con forza iniziative virtuose come questa”, sono state le parole dell’assessore al turismo di Sappada Silvio Fauner.

Organizzata dal Consorzio Sappada Dolomiti Turismo, con il sostegno di Promoturismo Fvg, di Primacassa Fvg e in collaborazione con l’assessorato al turismo di Sappada, la manifestazione vuole dare risalto ad un prodotto turistico eccellente di questa zona della montagna del Friuli Venezia Giulia: la gastronomia, che sempre più attira turisti da ogni parte del mondo come confermano le presenze a Sappada. Ogni attività aderente alla manifestazione, ha studiato una serie di portate fino ad arrivare ad un menù completo a base di ingredienti tipici dell’area, alcuni dei quali a chilometro zero e dando piena libertà agli chef di interpretarli secondo il proprio talento. Grandi protagoniste quest’anno saranno anche le aziende vinicole del Friuli Venezia Giulia scelte dai ristoratori per abbinare le loro portate ai vini del territorio.

Gli chef
Alla manifestazione aderisce anche il ristorante Laite, la cui chef Fabrizia Meroi è stata nominata chef dell’anno per il 2022 dall’autorevole guida L’Espresso; peraltro martedì il suo ristorante ha ricevuto le 3 forchette Gambero Rosso. Ma spiccheranno anche giovani talenti, quale il ventisettenne Federico Kratter del Ristorante Mondschein, il più giovane chef di alto livello di Sappada e del Friuli Venezia Giulia formatosi in questi ultimi 9 anni in prestigiosi ristoranti stellati di tutto il mondo. “Ma l’elevato stardard di tutti i ristoranti e rifugi di Sappada e Forni Avoltri regaleranno proposte che lasceranno gli ospiti a bocca aperta”, annunciano gli organizzatori.

Il sentiero 5
Come nella passata edizione, il festival non si svolgerà solo a valle e nei rifugi m , nelle sole giornate di sabato 9 e domenica 10 luglio, anche lungo la strada silvo pastorale n^5 : qui aziende produttrici del settore agro alimentare del Friuli Venezia Giulia proporranno agli ospiti le loro eccellenze. Tra queste la cipolla di Cavasso, il formaggio di capra prodotto in quota, la gubana di Cividale, confetture e mieli della Carnia, l’olio evo del Carso, oli essenziali biologici provenienti da Claut e prodotti di cosmesi naturali. Lungo la camminata del sentiero 5 ci sarà anche un punto ristoro e sarà allietata dalla musica dal vivo di gruppi folcloristici.

I vip attesi
Altra novità della seconda edizione di Gustosa Sappada è la partecipazione di vip e giornalisti, chiamati a testimoniare il valore dell’iniziativa degustando i menù proposti dai ristoranti e rifugi aderenti. Attesi, tra gli altri, Maria Giovanna Elmi e Mauro Corona.